Kingdom Hearts 1.5+2.5 HD ReMIX – Recensione

Square Enix non si arrende e ancora una volta dà la possibilità a chi non là conosce, di apprezzare la saga di Kingdom Hearts con questo Kingdom Hearts 1.5-2.5 HD ReMIX.
Kingdom Hearts 1.5 + 2.5 HD ReMIX è il penultimo remix della saga, e all’interno del discodi gioco troviamo ben 4 titoli: Kingdom Hearts 1 Final Mix, Kingdom Hearts Re: Chain Of Memories, Kingdom Hearts 2 Final Mix e Kingdom Hearts Birth By Sleep Final Mix, accompagnati da 2 titoli in formato video: Kingdom Hearts 358/2 Days e Kingdom Hearts Re: Coded.
Grazie a questo remix saremom in grado di prepararci all’uscita del terzo e ultimo capitolo riguardante la “Dark Seeker Saga”, ovvero la saga che si centra sulle macchinazioni del Maestro Xehanort.
Se vorrete sfruttare questo titolo per conoscere per la prima volta il gioco, di seguito vi spiegherò un po’ di cosa parla, ovviamente evitando aticipazioni.

KINGDOM HEARTS HD 1.5 + 2.5 Remix – Fight the Darkness Trailer | PS4

The Heartless threaten to engulf all the worlds in darkness. Start wielding your Keyblade to protect each world and stop the Heartless! KINGDOM HEARTS HD 1.5+2.5 ReMIX takes you on a magical journey with Sora, Donald and Goofy as they travel to dozens of Disney worlds to fight the Heartless invasion.

La chiave che salverà i mondi

Appena iniziato il primo episodio facciamo subito la conoscenza del nostro protagonista: Sora, un ragazzo vivace e pieno di energia che combatte la noia giocando e divertendosi con i suoi amici, sfidando il suo migliore amico e rivale Riku in vari giochi. Sull’isola è tutto troppo tranquillo ed i due ragazzi insieme all’amica Kairi vogliono di più, si mette così in moto il loro piano: costruire una zattera per vedere cosa c’è al di là del confine. Tutto sembra andare per il meglio ma una notte, quella che sembra un tempesta mai vista prima, fa precipitare Sora fuori di casa per mettere al sicuro la zattera: è da questo punto che iniziano le vicende del nostro eroe; infatti, combattere con dei mostri chiamati Heartless, risveglierà il potere del Keyblade, una spada a forma di chiave capace di liberare i cuori rubati dagli Heartless e di chiudere delle misteriose serrature che troverà in giro per i mondi, dove si imbatterà i molti amici ma anche in molti nemici. Questo però è solo l’incipit del primo capitolo e, attraverso gli altri episodi, l’avventura si farà sempre più grande e allo stesso tempo vi farete moltissime domande, che in parte riceveranno risposta, si spera, nell’ultimo capitolo della saga.

Girovagando per i mondi

Durante la nostra avventura attraverseremo moltissimi mondi Disney, cercando di chiudere le serrature di questi ultimi in modo tale da eliminare la minaccia dell’oscurità. Verrà in nostro aiuto un gameplay pieno d’azione che si evolverà da titolo a titolo; ad un primo sguardo si potrebbe pensare che possa essere difficile abituarsi ai nuovi comandi (soprattutto nei titoli come Re: Chain Of Memories e Birth By Sleep) ma il gioco ci renderà tutto più semplice, facendoci adattare in modo lento ma costante alle novità. Di sicuro tra le varie meccaniche di gioco il gameplay frenetico del secondo capitolo è sicuramente il più divertente da giocare, mentre quello più strategico che troviamo in Chain of Memories è più complicato e a tratti molto frustrante: infatti nel gioco non avremo la totale libertà di prendere a colpi di keyblade gli Heartless, ma tutte le nostre azioni saranno dettate dal deck di carte che comporremo e che, dinamicamente durante gli scontri combattuti in arene chiuse, saranno in grado di contrastare con un valore numerico le carte attacco avversarie.

 

L’occhio vuole la sua parte!

Dal punto di vista tecnico c’è ben poco da aggiungere se avete giocato il precedente remix su PlayStation 3; se non lo avete fatto allora continuate a leggere per sapere le enormi differenze tra i capitoli rispetto alle prime versioni uscite.
Parlando della grafica in sè per sè, i modelli sono stati completamente rifatti, sono sempre piuttosto squadrati ma tutto è molto più pulito e chiaro, rendendo il gioco molto più piacevole alla vista. La parte cosmetica è accompagnata ovviamente dalla colonna sonora scritta, e ri arrangiata apposta per il remix, da Yoko Shimomura, ormai un pilastro inamovibile della serie. Il salto generazionale c’è stato anche rispetto alla versione PlayStation 3, dove il gioco girava attorno ai 30 frame al secondo, mentre nella versione PlayStation 4 il frame al secondo oscillano tra i 50 ed i 60, rendendo il tutto più fluido e godibile.

Quindi?

Kingdom Hearts 1.5+2.5 HD ReMix rappresenta al momento l’opportunità migliore per chi ha intenzione di immergersi nella serie di Kingdom Hearts, ma allo stesso tempo è l’occasione per chi è fan del franchise di rigiocarsi la serie in un unico pacchetto sulla sua console di ultima generazione.

Prezzo attuale: 49,99€
Prezzo consigliato:
49,99€

Kingdom Hearts 1.5+2.5 HD ReMix

Kingdom Hearts 1.5+2.5 HD ReMix
8

Pro

  • Miglior modo di recuperare la serie al momento
  • Frame rate stabile sui 60 fotogrammi
  • Più di 100 ore di gioco

Contro

  • Graficamente è rimasto lo stesso
  • Nessuna novità rispetto ai vecchi titoli
About RikuSawada 185 Articles
Le avventure videoludiche del giovane Riku iniziano nel modo migliore di tutti: PS1 e Final Fatansy IV, da quel momento in poi i GDR saranno una fibra del suo essere. Oggi, i pilastri che sostengono il suo hobby sono la saga di Kingdom Hearts, la saga di Final Fantasy e quella di Shin Megami Tensei/Persona. Non si considera un fanboy estremista e gli piace sentire il parere degli altri, sempre se è ben ragionato.