Kingdom Hearts III – Provato

Kingdom Hearts III

Dopo molti anni di sogni mai fin troppo reali, il momento è finalmente giunto per qualunque fan della saga. In arrivo il 29 gennaio 2019 per PlayStation 4 e Xbox One, Kingdom Hearts III concluderà la “Saga di Xehanort” ponendo fine a questa considerevole e fantastica avventura, che vedrà tra protagonisti i soliti Sora, Paperino e Pippo. Pertanto, in occasione del Milan Games Week abbiamo avuto la fortuna di provare il titolo nelle due demo giocabili, le quali hanno due gameplay svelati nel corso degli ultimi tempi: il livello di Toy Story e il Titano di Pietra nel Monte Olimpo. Ebbene, nonostante la quasi totale assenza di mistero, l’esperienza è parsa parecchio divertente e unica. Necessita un’ultima premessa, purtroppo non trascurabile: le demo provate in questa occasione sono le prime versioni di prova rilasciate dagli sviluppatori, dato che non è stato possibile accedere al menù in-game e features annunciate in seguito, come il cambio di Keyblade durante l’azione.

YouTube

No Description

KINGDOM HEARTS III – E3 2018 Pirates of the Caribbean Trailer

Find out more about Kingdom Hearts 3: https://sqex.link/kingdd37e4 Hurry and Pre-Order your KINGDOM HEARTS III Deluxe Edition + Bring Arts Figure Bundle before they’re all sold out! Supplies are limited! XB1 – http://sqex.link/KH3XB1DBA PS4 – http://sqex.link/KH3PS4DBA “The light is gathering together Hearts driven by one oath, one purpose.”

Toy Box – Da Eroe a Giocattolo

Una luce bianca lascia lo spazio a una cutscene che introduce il famoso mondo dei giocattoli, inventato da Pixar, dove vediamo Rex ed Hamm intenzionati a vedere un programma in TV, con l’interruzione di essa da Woody. La vita nella cameretta di Andy scorre normalmente fino alla comparsa di un gruppo di Heartless a minacciarne la tranquillità. In contemporanea, vediamo finalmente il brioso trio di avventurieri in modalità giocattolo, i quali alla vista dei loro nemici non aspettano un secondo a contrattaccare. L’esperienza di guidare Sora attraverso il campo di battaglia è fenomenale: il gameplay, per quanto ricalchi l’originale dei precedenti capitoli, è fruibile e rimane sempre divertente, con combo nuove che permettono un breve team-up con Pippo o una trasformazione della Keyblade in un’arma contundente di epiche dimensioni per breve tempo. Durante il combattimento la telecamera è apparsa un po’ ingestibile, anche a causa della mancata possibilità di calibrarne la sensibilità, mentre le animazioni sono apparse fluide senza peccare durante l’azione. Un’altra caratteristica non da sottovalutare è la grafica ben definita che appare nei filmati e rimane costante nel gameplay, favorendo al giocatore una maggiore immersione all’avventura, accompagnate dai classici effetti sonori, cui il titolo è ben conosciuto dai fan della saga.

Così, la demo di Kingdom Hearts III rassicura gli incerti sul buon capitolo tanto atteso, se solo fosse finito da quello scontro. Eppure, dopo un altro filmato in cui si relazionano i protagonisti con i balocchi più famosi del cinema d’animazione, l’azione si muove nel vialetto di casa e poi in strada, dove le orde di Heartless sfidano la pazienza del mitico trio. A questo punto è possibile accedere ad uno dei nuovi poteri esclusivi dell’episodio, ovvero le attrazioni. Infatti, sbloccato durante la battaglia sferrando colpi a destra e a manca, comparirà in alto al menù sulla sinistra l’opzione di evocare un veliero, il quale urta i nemici simulando la classica attrazione, appunto, dei parchi dei luna-park, e si estende la sua durata con dei semplici QTE assestato al momento giusto. Tuttavia, la demo non si conclude qui; infatti, si riconosce la marcata varietà al gameplay, ultimando la versione di prova del titolo in una lotta con robot-giocattolo. Persino, in questa occasione il divertimento è assicurato, perché, malgrado i limitati comandi, la moltitudine di nemici serba un buon livello di sfida al giocatore, il quale parte in svantaggio rispetto al nemico. Vinta la battaglia, si conclude l’assaggio che Square Enix ha voluto offrire, e non si può che aspettare il titolo completo.

Il Titano di Rocce, ovvero Come Scalare il Monte Olimpo

L’altra faccia della demo di Kingdom Hearts III propone un ambiente totalmente opposto alla piccola stanza di un ragazzo, mostrando la gigante e ardua scalata verso il boss da sconfiggere presso il mondo di Hercules. L’atmosfera pacifica con cui comincia l’avventura vira in un batter d’occhio in una temibile tempesta, proponendo uno scenario quasi privo di luce, dove tra spigliati giochi di ombre si combattono le truppe oscure di Heartless che separano il cammino al Titano di Rocce. Tuttavia, questa particolare, e a mio dire immersiva, scena avrebbe potuto rendere meglio, se si avesse prestato una miglior attenzione all’inquinamento visivo provocato dall’illuminazione della fiera durante la prova. Ciò nonostante, la telecamera accompagna senza interruzioni la sfida lungo le varie fasi della scalata, in cui nei panni di Sora si devono schivare le enormi rocce lanciateci contro dal boss, senza troppa difficoltà e azione frenetica.

Giunti ai piedi del gigante, è possibile danneggiargli i piedi fino a stordirlo e, con un percorso scriptato (scelto forse per mantenere veloce lo scontro, o per comodità del giocatore e/o dello sviluppatore), si arriva dinanzi la sua testa per inferirgli una maggior quantità di danni. Anche qui la presenza dell’abilità attrazioni, sbloccata dalla combo eseguita, permetterà di colpire il boss su un trenino volante, attraverso dei fuochi d’artificio azionabili con i tasti da combattimento: feature che si dimostra divertente da usare e molto forte. Ripetuto il meccanismo fino alla dipartita del Titano, la demo si conclude con la tipica luce bianca, ringraziando il giocatore per aver giocato. Infatti, questa parte della versione di prova di Kingdom Hearts III non presenta tanti contenuti quanto la precedente, ma riesce a mantenere l’aspettativa per il titolo, riconoscendogli, come già detto, una grossa varietà per un’opera che ha molto da stupire.

Kingdom Hearts III sarà disponibile il 29 gennaio per PlayStation 4 e Xbox One.

About Xenon 168 Articles
Chimica e videogiochi riescono a convivere nella malsana testa di questo bizzarro individuo, così come la passione per il cinema, i fumetti e serie tv. Gioca sin da piccolo alla PlayStation, poi cerca di spaziare anche alle altre console, mantenendo la sua ignoranza per l'epopea PC.